Tokyo2020: Leonardo Fioravanti rappresenterà l’Italia nel surf ai Giochi Olimpici

Il forfait di Jordy Smith per infortunio ha consentito all’atleta romano di rientrare nei 20 che si contenderanno una medaglia in Giappone. “Sono molto dispiaciuto per Jordy. Per me sarà motivo di orgoglio portare il tricolore alle Olimpiadi”.

Roma, 02.07.2021– Il surf italiano avrà la sua stella ai Giochi Olimpici di Tokyo2020. Leonardo Fioravanti, infatti, è stato inserito nei 20 atleti che gareggeranno in Giappone dopo l’infortunio al ginocchio che ha subito Jordy Smith(l’atleta sudafricano aveva staccato il pass perché rientrato nei primi dieci del ranking WSL 2019, ndr).

Dunque Fioravanti, atleta che fa parte del Gruppo Sportivo Fiamme Oro della Polizia di Stato rappresenterà l’Italia nel surf, disciplina all’esordio alle Olimpiadi. “Innanzitutto voglio dire che sono molto dispiaciuto per Jordy Smith – ha dichiarato Leonardoappena appresa la notizia del pass olimpico -. Nel circuito ci conosciamo tutti e so quindi i sacrifici che un atleta fa durante l’anno per riuscire a partecipare ad un evento tanto atteso come le Olimpiadi. Faccio un grande in bocca al lupo di pronta guarigione a Jordy. Quanto a me – continua Leo– non posso nascondere che si tratti di un’opportunità incredibile. È il premio per tutti i sacrifici fatti in questi anni. Rappresentare l’Italia a Tokyo2020 è un grande onore e motivo di orgoglio. Non vedo l’ora di sfilare alla cerimonia di apertura. Riguardo la gara – conclude Fioravanti, oggi n. 17 nel ranking WSL-, farò del mio meglio per far emozionare i tifosi italiani e perché no, far conoscere il surf a chi ancora non lo segue”.

” Sono felicissimo per la qualificazione, pur nel dispiacere per quanto accaduto a Jordy Smith. Nell’augurargli una pronta guarigione vorrei ricordare che lo sport è fatto così, a volte dà’ ed a volte toglie. Come un infortunio non ha permesso a Leonardo di combattere ad armi pari nel processo di qualificazione Olimpica, un infortunio lo ha poi portato a Tokyo. E’ comunque una qualificazione ampiamente meritata, per l’impegno, il carattere e la determinazione mostrata in questi anni. Noi non siamo e non ci sentiamo la riserva di nessuno ma andiamo a Tokyo da protagonisti. perché noi a Tokyo ci saremo. Forza Leonardo, Forza Azzurri” – dichiara Luciano Serafica, Presidente FISW.

Le gare di surf sono in programma dal 26 al 29 luglio nelle acque oceaniche di Shidashita Beach, vicino a Chiba, 60 km fuori da Tokyo. In gara ci saranno 20 atleti. In ogni heatquattro atleti competeranno contemporaneamente e i migliori due di ogni sessione accederanno al turno successivo.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X