locandina-marineddabay-surf-open-2019-semaforo-verde

Semaforo verde per il Marinedda Bay Open 2019, venerdì i campioni in acqua.

Un’attesa durata appena due settimane, giusto il tempo di far iniziare l’autunno meteorologico e far arrivare il maestrale. Ora che il vento da nord ovest domina le coste della Sardegna il Marinedda Bay Open è pronto ad aprire il sipario. Venerdì 6 Settembre tra i frangenti della spiaggia famosa per le sue onde e per i surfisti, gli atleti si contenderanno il primo posto in uno dei contest più attesi e rinomati in Italia.

L’appuntamento con gli atleti è fissato per le 7.30 del mattino nel campo gara, nella spiaggia della Marinedda (Isola Rossa), la gara vera e propria prenderà il via intorno alle nove e comunque dopo il meeting tra organizzatori, giudici e atleti. Da quel momento in poi sarà battaglia vera tra i 36 concorrenti uomini e le 16 donne: soltanto uno tra loro potrà incidere il proprio nome nell’albo d’oro della gara. La competizione, che si svolge sin dal 2004 ed è quindi la più longeva in Italia, può annoverare nomi altisonanti quali quello di Leonardo Fioravanti, unico italiano a competere nel circuito professionistico mondiale, del big wave rider Francisco Porcella o di Eric Rebiere, due volte campione europeo. Senza dimenticare i tanti italiani tra cui i campioni Alessandro Piu, Roberto D’amico, Angelo Bonomelli o Ramon Taliani.

Gli atleti potranno registrarsi compilando il modulo apposito nel sito della Surfing Fisw, nella sezione “Gare / Iscrizioni e regolamenti” entro la mezzanotte di oggi.

Il contest quest’anno è un evento speciale del calendario della Surfing Fisw, la federazione italiana di surf riconosciuta dal Coni, ed è patrocinato dal Comune di Trinità d’Agultu.

Rimane invece ancora giallo il semaforo per il Nesos King of Grommets in attesa degli ultimi aggiornamenti meteo.
Stay tuned for more news.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X