SurfingFISW | Raduno formativo della nazionale Paralimpica di adaptive surfing FISW 03- 06 Novembre 2022 Capo Mannu – San Vero Milis (OR)
Settore Surfing della Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard
Settore Surfing della Federazione Italiana Sci Nautico e Wakeboard
21549
post-template-default,single,single-post,postid-21549,single-format-standard,hazel-core-1.0.7,ajax_fade,page_not_loaded,,vertical_menu_transparency,vertical_menu_transparency_on,select-theme-ver-4.7,wpb-js-composer js-comp-ver-6.10.0,vc_responsive

Raduno formativo della nazionale Paralimpica di adaptive surfing FISW 03- 06 Novembre 2022 Capo Mannu – San Vero Milis (OR)

In occasione dell’ultima perturbazione che ha colpito le coste della Sardegna occidentale e sfruttando le condizioni meteo marine propense per le attività surfing, dal 3 al 6 Novembre si é dato il via al secondo raduno FISW ADAPTIVE SURFING, evento Nazionale di selezione per gli ISA PARASURFING WORLD 2022, il mondiale dedicato al settore Adaptive Surfing (o paralimpic surfing) che si disputerà tra le onde dell’Oceano Pacifico, sulla spiaggia di Pismo Beach, località tra San Francisco e Los Angeles in California.
 
Il raduno, volto anche come  Ritiro Sportivo per i potenziali candidati della nazionale Paralimpica surf FISW, Ha visto riuniti i migliori atleti nazionali, sulle coste di Capo Mannu, in Sardegna. Tra gli atleti convocati alla selezione, Massimiliano Mattei, Lorenzo Bini, Chantal Pistelli, Jacopo Luchini, Antonio Zucchini, Matteo Fanchini, Mario Rivoiro, Matteo Salandri ed i coach, Tommaso Pucci, Vincenzo Ingletto, Arianna Soldani, Niccolò di Tullio, coordinati dal direttore tecnico Sergio Cantagalli e con il supporto tecnico del team Is Benas e dell’ASD Eolo Beach Sport.
Presenti all evento gli atleti Bini, Salandri, Fanchini e Zucchini insieme ai coach Ingletto e Soldani.
L’obiettivo dell’evento é stato quello di creare affiatamento/team building, sviluppare la preparazione tecnico-sportiva e tuning attrezzature, oltre a selezionare gli atleti che faranno parte della rappresentanza nazionale all’appuntamento con i campionati mondiali di surf paralimpico a Pismo Beach California.
In tale occasione infatti una commissione tecnica composta da giudici e tecnici federali, ha analizzato le doti tecniche di ogni atleta così da verificarne la preparazione pre-candidatura.
L’evento, programmato su di una finestra temporale di 15 gg, dove in base alle condizioni meteo scegliere le giornate più propense alle attività tecniche del surfing, si é svolto da Giovedì 3  a Domenica 6 Novembre, sfruttando la mareggiata da ovest-nord-ovest che ha garantito condizioni epiche per le prove in acqua.
Oltre alle attività sportive, il raduno, ha proposto dei work shop con diverse tematiche formative, includendo temi come, le differenti tipologie disabilità nel surf: (prone, stand, blind) , la “nuova” classificazione ISA, le regole di Gara, il judging-criteria per l’adaptive surfing, il sistema di priorità sull’onda e relative strategie di gara.
Altri temi importanti come la sicurezza in acqua, di come comportarsi e come reagire, la psicologia sportiva e il comportamento pre e durante la gara/contest, così come le attrezzature e la personalizzazione dell’attrezzo e gli ausili tecnici di supporto. 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X