FISW-Logo-vettoriale

Comunicato del Presidente Luciano Serafica a proposito dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

Come saprete nella serata di ieri è stato firmato un nuovo DPCM  con misure riguardanti il  contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del coronavirus.

Tale documento integra e segue quanto già comunicato ieri a tutte le ASD. Le disposizioni del presente decreto hanno validità dalla data odierna fino al 03/04/2020 (salvo successive disposizioni).

Stiamo vivendo un’emergenza mondiale e tale situazione ci impone di riconsiderare e riprogrammare le attività e le scadenze del nostro sport uniformandoci alle direttive del Governo, attenendoci a quanto emanato, a livello nazionale allo scopo di rendere omogeneo l’operato delle Associazioni e delle Società a noi affiliate a prescindere dalla regione di appartenenza.

In tal senso il calendario agonistico 2020 delle varie discipline sarà reso disponibile appena sarà definito compiutamente il quadro temporale di riferimento, per poter permettere lo svolgimento della stagione secondo i migliori criteri di opportunità e sicurezza.

Riportiamo per  opportunità di tutti, la disposizione prevista nell’art.1 lett. c) del DPCM del 4.3.2020 che impone alle Associazioni “a mezzo del proprio personale medico…..controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori” partecipanti agli eventi, che responsabilizzando le Associazioni e Società sportive affiliate, nel mettere in atto obbligatoriamente tutte le azioni di controllo, di fatto , almeno nell’immediato, rende quasi impossibile gestire, nel rispetto del DPCM, l’organizzazione di eventi sportivi, nell’ambito della nostra disciplina.

Invitiamo tutte le Società e Associazioni affiliate, ove ritengano proseguire  negli allenamenti degli atleti agonisti a predisporre a mezzo del proprio personale medico, le azioni di controllo di cui all’art. 1 lett. C) del DPCM del 04.03.2020 sopra richiamate

Ricordiamo che lo sport di base e le attività motorie in genere, svolte all’aperto ovvero all’interno di palestre, piscine e centri sportivi di ogni tipo, sono ammesse esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto del mantenimento, nei contatti sociali, della distanza interpersonale di almeno un metro – lettera d) dell’Allegato 1 al provvedimento .

In ogni caso il provvedimento prescrive esplicitamente – al comma 7 dell’art. 2 –  l’integrale applicazione di tutte le “Misure igienico-sanitarie” contenute nel più volte citato Allegato 1.

Saremo sempre disponibili  per rispondere ai quesiti delle nostre Associazioni, faremo squadra e collaboreremo con le Autorità per superare questo difficile momento che sta attraversando lo sport italiano.

Luciano Serafica

Presidente FISW

Il DPCM emanato dal Consiglio dei Ministri il  giorno 04/03/2020

I punti salienti del DPCM  04.03.2020 messi in evidenza nel comunicato dello Studio Legale RMC 

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

X